Domande frequenti

FAQ

Acquistando la Verifica e Controllo dei tuoi files riceverai:

- verifica delle dimensioni e adattamento in caso di piccole difformità
- verifica dei font e eventuale conversione in tracciati se possibile e necessaria
- verifica di eventuali bianchi in sovrastampa ed eliminazione della stessa
- controllo della risoluzione e, se troppo bassa, aumento tramite interpolazione
- verifica sui margini di sicurezza e sistemazione se possibile
- verifica delle abbondanze e, in caso di assenza, realizzazione delle stesse
- verifica dell'orientamento del fronte e del retro

Non possiamo invece controllare o realizzare:

- errori e refusi nei testi
- impaginazione o creazione grafica
- corrispondenza con colori di riferimento non correttamente impostati nei files

Puoi usare qualsiasi programma di grafica e impaginazione in grado di esportare un file PDF in qualsiasi versione (accettiamo tutte le versioni di PDF). Il formato PDF ad alta risoluzione non protetto da password è quello ottimale per la stampa. Ti consigliamo comunque di utilizzare programmi professionali di grafica o di impaginazione come Adobe® Illustrator e Adobe® Indesign per evitare possibili esportazioni non corrette o incomplete.
È buona norma visualizzare il file esportato prima di inviarlo, per verificarne visivamente la coerenza con il tuo progetto. Puoi utilizzare Adobe® Acrobat Reader o qualsiasi altro lettore di files PDF.
Ricorda: noi non riceviamo e non possiamo conoscere il tuo file originale, ma solo quello esportato in PDF

Puoi inviarci anche formati JPG e TIFF, sempreché abbiano una risoluzione adeguata. Tutti i file con soggetto fotografico dovranno essere almeno a 100 dpi di risoluzione. Per tutti gli altri soggetti, è preferibile indirizzarsi su una soluzione di 200 dpi o superiore, in particolar modo in presenza di testi o elementi geometrici con outline molto sottile.
Non possiamo accettare files in formato proprietario, né qualsiasi formato CAD.

I file di stampa per le immagini da stampare su supporti di grande formato la risoluzione deve essere compresa preferibilmente tra 100 e 150 dpi nello spazio colore CMYK (ciano, magenta, giallo, nero). Risoluzioni inferiori possono dare risultati accettabili, ma si sconsiglia in ogni caso di scendere al di sotto dei 70 dpi.

Le risoluzioni si intendono per files in scala 1:1 rispetto al prodotto finale. Si sconsiglia l'invio di documenti scalati per evitare problemi in fase di produzione, salvo accordi con il Customer Care. In caso di documenti di dimensioni molto grandi, non gestibili in scala 1:1 dai programmi di grafica, per ottenere la risoluzione del file moltiplicare la risoluzione consigliata per il fattore di scala. Ad esempio, se il file fosse in scala 1:10, la risoluzione dovebbe essere compresa tra 1000 e 1500 dpi.

Le immagini che riceviamo in RGB vengono convertite con un profilo di separazione standard. Il formato accettato è il PDF. Puoi inviare anche JPEG o TIFF, ma sconsigliamo questi ultimi a causa dei lunghi tempi di trasferimento che comportano.

Per alcuni prodotti, è possibile selezionare la stampa “Solo fronte”, o “Fronte e retro”.

  • In caso di stampa “Solo fronte” carica un unico file.
  • In caso di stampa “Fronte e retro” carica un file di due pagine oppure due files diversi.

Quando sono selezionati più soggetti, è possibile caricare un unico file di tante pagine quanti sono i soggetti stessi, tuttavia se le quantità non sono omogenee (tipo 2 copie del primo soggetto, 5 copie del secondo e 3 del terzo) si consiglia di inviare files distinti per evitare confusione.

In tutti gli altri casi è possibile caricare un unico file.

Per assicurare una stampa esente da difetti, consigliamo l’abbondanza per avere una maggiore accuratezza durante la fase di taglio automatico del tuo prodotto.

I file necessitano delle seguenti abbondanze:

  • Stampa SOLO FRONTE: 2 mm per lato
  • Stampa FRONTE e RETRO: 5 mm per lato

Il file deve presentare preferibilmente anche i crocini di ritaglio esterni alla grafica.

A seconda della destinazione, è preferibile intervenire in maniera diversa sull'uso del colore nero.

Per ottenere un nero intenso e coprente nei fondi pieni ti consigliamo di utilizzare queste (o simili) percentuali in quadricromia: C=40% M=30% Y=30% K=100%. Evita quando possibile i neri al 400% (C=100% M=100% Y=100% K=100%) per ridurre i rischi derivanti da un'eccessiva e inutile saturazione di inchiostro.

Per i testi, invece, ti suggeriamo di usare un nero puro monocolore: C=0% M=0% Y=0% K=100%.

I files saranno comunque processati con profili colore ottimizzati per i vari materiali e le percentuali indicate potranno subire delle variazioni conseguenti alla risposta del substrato.

Per avere la certezza che l'aspetto dei font contenuti nel tuo file venga rispettato in fase di stampa, è preferibile che tu li converta in tracciati.

Se non potessi o non volessi effettuare la conversione, puoi, in alternativa, incorporare il carattere dal programma di creazione del file. Devi tuttavia essere consapevole dei rischi derivanti dall'operazione, perché in presenza di errori di incorporamento non siamo in grado di dare garanzia totale sull'esito finale della stampa. Esiste una elevata possibilità che il sistema rilevi automaticamente eventuali discrepanze, ma la conseguenza inevitabile in tal caso è un ritardo nella produzione non imputabile a noi, derivante dalla necessità di ricevere un nuovo file corretto.

Anche se le tecnologie che usiamo consentono di riprodurre font leggibili fino al corpo 4 pt e tratti stampabili di 0,2 pt, consigliamo di non scendere sotto la dimensione minima di 8 pt per i font e 0,5 pt per i tratti.

La sovrastampa è un'opzione nella creazione di elementi grafici per cui un oggetto che visivamente sta sopra a un altro diventa trasparente, per cui il suo colore si somma a quello sottostante, creandone un terzo. A titolo puramente esemplificativo, se disegno una figura gialla sopra di una magenta, senza sovrastampa la figura gialla rimarrà tale, con la sovrastampa diventerà rossa.

Attenzione: con il software di grafica settato per una visualizzazione standard, la presenza di sovrastampa non è visibile, mentre in stampa è attiva di default. Ciò potrebbe causare effetti indesiderati sul lavoro: nell'esempio precedente, ti aspetteresti una figura gialla, perché così la vedi a monitor, e invece ti arrriverà una stampa rossa.

Per evitare il rischio di un risultato cromatico non voluto, controllare che nel file non siano presenti sovrastampe attive o, se presenti, verificare il risultato a monitor in modalità Anteprima Sovrastampa.

IMPORTANTE: Tieni presente che alcuni software accettano anche il bianco in sovrastampa. Un oggetto bianco in sovrastampa su un fondo colorato risulterà invisibile in stampa.

Buona parte dei nostri prodotti prevede la possibilità di inserire misure personalizzate. Per avere una soluzione diversa da quelle presenti sul sito, mandare una richiesta di preventivo compilando il seguente form.

Se lavori nello spazio colore CMYK otterrai la massima fedeltà rispetto a quanto puoi visualizzare sul tuo monitor calibrato. Lo spazio colore RGB consente di ottenere colori più vividi, ma non necessariamente affidabili cromaticamente (il tipico esempio è il verde tipo evidenziatore che visualizzi sul tuo monitor: non sarà mai riproducibile in stampa digitale. Se invii il file in RGB, il risultato sarà più simile a quello che visualizzi convertendo il file in CMYK, ma più vivo, compatibilmente con i limiti della stampa e del supporto). Tutti i file che riceviamo in CMYK o RGB vengono convertiti con un profilo di separazione standard CMYK, tranne i colori PANTONE® correttamente configurati, ovvero con il NOME corretto, che verranno automaticamente reinterpretati dal motore di elaborazione delle immagini nello spazio colore Lab.
Importante per il professionista della Grafica: se il sistema intercetta dei nomi PANTONE® nel tuo file, non ha importanza come lo visualizzi tu. Verranno utilizzati comunque i valori Lab corrispondenti a quel nome (quindi se disegni una tinta piatta verde e la chiami PANTONE 1905 C, il risultato di stampa sarà rosa). Per contro, se usi una definizione corretta del colore, ma un nome sbagliato (nell'esempio precedente, disegni un rosa e lo chiami P 1905 C) il sistema convertirà la tinta piatta in quadricromia senza tentare di riprodurre correttamente il PANTONE® e non sarà probabilmente il risultato migliore che potrai ottenere.

In presenza del corriere verificare il numero dei colli e la loro integrità, segnalando con riserva eventuale difformità. Se il pacco non dovesse essere integro o presentare dei problemi firmare assolutamente CON RISERVA o RESPINGERE LA MERCE.

Nel 95% dei casi il corriere consegna nelle 24 ore lavorative successive alla spedizione. Nei rimanenti casi, il ricevimento della merce è comunque garantito nelle 48 ore lavorative. Sono previste eccezioni per le isole e le zone più remote con difficoltà oggettive di servizio. I tempi di spedizione sono validi per file e pagamento ricevuti entro le ore 18:00 della giornata lavorativa in corso.

Sì, è possibile ritirare il giorno successivo alla data teorica di spedizione.

sm
md
lg
xl
xxl